• Anche le gengive sono importanti

La Parodontologia è la branca dell'Odontoiatria che studia i tessuti di sostegno dei denti e le patologie ad esso correlate. Si occupa quindi dell'insieme dei tessuti molli (il legamento parodontale e la gengiva) e duri (cemento radicolare e tessuto osseo alveolare) che circondano il dente e assicurano la sua stabilità nell'arcata alveolare.

Lo specialista parodontologo è quindi in grado di accertare lo stato di salute di tali tessuti e operare terapie adeguate al ripristino di una condizione ottimale del cavo orale, condizione necessaria al mantenimento degli elementi dentari e ad eventuali successivi interventi odontoiatrici, quali la protesi o l'ortodonzia.

- Cause della malattia parodontale

Una delle primarie cause della malattia parodontale è dovuta all'accumulo di placca e di tartaro, altre cause sono da ricercarsi nel fumo, nel bruxismo, nella predisposizione ereditaria.

Nella malattia parodontale le gengive sanguinano con possibile fuorisuscita di pus, sono gonfie, sono sensibili, vi sono problemi di alitosi (collegata alla paradentosi), nello stato di avanzamento i denti presentano mobilità e a secondo della gravità, questi potrebbero essere estratti.

E' importante eseguire un controllo almeno 1 volta l'anno, poiché solo così si può diagnosticare sin dall'inizio la malattia parodontale, che comincia a dare i segnali sintomatici solo quando questa è in stato di avanzamento e quando l'osso e la gengiva sono ormai seriamente compromessi. E' altresì importante come prevenzione, spazzolare correttamente e giornalmente dopo i pasti i propri denti ed eseguire dal proprio dentista, quando occorre, una igiene orale professionale in studio.



FAQ Studio Cardinale - Parodontologia